2024 N.1

La scuola dell’ansia

Paolo Demolli Docente di filosofia, Liceo Giovanni Berchet di Milano

La paura delle interrogazioni o dei voti c’è sempre stata. Ma è cambiata la pressione esterna delle aspettative sociali e dei genitori, diventati più ansiosi dei ragazzi.

La fragilità dei ragazzi e quella degli educatori

Anna Rezzara Pedagogista

Di frante a adolescenti passivi, apatici, demotivati, sdraiati e disimpegnati, spesso gli adulti, altrettanto disorientati, si “ritirano” e rinunciano alla responsabilità educativa.

Non c’è più il “bello della diretta”

Maurizio Tucci Presidente Laboratorio Adolescenza

L’abitudine a parlarsi, a comunicare quasi esclusivamente attraverso messaggi, scritti o vocali, nasconde forse il timore di gestire le emozioni del “faccia a faccia”

Esperti di sesso, ignoranti d’amore

Alessandra Marazzani Psicologa, Psichemilano

La frequentazione precoce della pornografia porta a una visione del sesso puramente fisica, Con conseguenze anche pericolose, come la difficoltà a interpretare il consenso del partner.

Problemi di troppa crescita

Silvia Cerberano Presidente A.S.S.I. Gulliver

Due sindromi genetiche rare, che provocano iperaccrescimento dei ragazzi: ai quali serve garantire soprattutto una vera inclusione sociale.

La via italiana all’integrazione

Antonio Maria Berardi Docente di diritto ed economia politica - IPSSEOA U. Di Pasca - Potenza

Il modello multiculturale porta caos e disgregazione, dice Valditara. Gli alunni stranieri vanno allora “assimilati”? Esiste un terzo modello, l’approccio interculturale.